Piemonte – l'arte di fare vino

Il Piemonte - che letteralmente significa ai piedi delle montagne (Alpi) - si trova nel nord Italia ed è molto conosciuto per i vini Barolo e Barbaresco prodotti con l'uva Nebbiolo. Nonostante ciò, questi celebri vini rappresentano solo il 3% della produzione totale di vino del Piemonte.

La vinificazione in Piemonte risale a più di 3000 anni fa, grazie ai Greci e ai Romani che contribuirono a sviluppare la viticoltura in questa zona d'Italia. All’epoca il vino maturava in anfore di ceramica sigillate da uno strato di olio d'oliva che fungeva da protezione contro l'ossidazione.

Molte cose sono successe da allora, ma è palese che i produttori di vino di oggi beneficiano del grande lavoro svolto dai loro predecessori - e, cosa interessante, l'anfora di ceramica inizia nuovamente a farsi strada nella produzione di vini di alta qualità, etichettati come "fatti a mano" da molti viticoltori locali.

Ovviamente, l'olio d'oliva come strato per prevenire l'ossidazione non viene più utilizzato ma l'anfora in ceramica, invece, sì perché fornisce un ambiente assolutamente neutro per lo sviluppo e la maturazione del vino: caratteristica molto ricercata tra i vignaioli artigiani che amano vinificare tramite interventi minimi e che trovano nelle pratiche enologiche antiche, adeguate risposte ai loro bisogni attuali.

Utilizziamo i Cookies per offrirti la migliore esperienza possibile.

Per utilizzare il nostro sito è necessario avere almeno 18 anni e accettare i nostri Termini e condizioni e l'Informativa sulla privacy.

Show delivery info

Vai su WineJump con la SPEDIZIONE GRATUITA a

Se non vivi in uno dei paesi sopra indicati, ti preghiamo di attendere! WineJump aprirà in più paesi nel corso del 2021. Nel frattempo sentiti libero di visitare il più grande assortimento di vini d’Europa.